Aggiorna il contenuto delle tue pagine web seguendo le migliori pratiche SEO

Aggiorna il contenuto delle tue pagine web (ripubblicare seguendo le migliori pratiche SEO)

Indice
    Add a header to begin generating the table of contents

    Aggiorna il contenuto delle tue pagine web seguendo le migliori pratiche SEO

     

    Come il nostro blog ora ha circa 110 post pubblicati. Siamo nuovi, quindi non aggiorneremo presto nessun post sul nostro blog, ma possiamo portarvi molti esempi per i siti web di clienti precedenti o per altri siti web sui quali siamo intervenuti pubblicando nell’arco di mesi centinaia di articoli e pagine web incrementando notevolmente il traffico ed il revenue.

    E se guardate le tendenze del traffico negli ultimi tre anni, vedrete che quasi tutte le nostre pagine di repubblica hanno costantemente guadagnato sempre più traffico di ricerca nel tempo.

    Ora la parte migliore di questa strategia SEO è che l’aumento del traffico può avvenire quasi immediatamente.

    Come potete vedere qui.

    Quindi, se volete sapere come ottenere traffico organico velocemente semplicemente aggiornando i contenuti più vecchi, rimanete sintonizzati.

    Quando si aggiornano i contenuti, non si può semplicemente ricreare una qualsiasi vecchia pagina e aspettarsi di ottenere un rapido aumento del traffico organico.

    Ci sono alcuni requisiti nella selezione delle pagine, e devi aggiornare il contenuto con una certa attenzione.

    Inoltre, il tuo sito web dovrebbe seguire le migliori pratiche SEO di base, almeno, quindi dovresti avere un buon contenuto.

    È un sito tecnicamente solido e ha una certa autorità del sito, il che significa che non sei un sito nuovo o non hai link che puntano a nessuna delle tue pagine.

    Aggiornare i contenuti non è un trucco magico che invierà un flusso significativo di nuovo traffico organico al tuo sito web. Quindi, se siete deboli su questi criteri, meglio leggere anche le nostre altre guide sull’argomento. Le linkerò qui sopra.

    Ma se il vostro sito corrisponde a questi criteri.

    Cominciamo con il primo passo.

    • Trovate le pagine dove il vostro contenuto è responsabile della sottoperformance
    • Aspetti associati ai backlink
    • È il momento di rivitalizzare la tua pagina
    • Il tipo di contenuto
    • Il formato del materiale
    • L’angolo del contenuto
    • Analizzare le pagine rilevanti di alto livello
    • Agire identificando le parole chiave
    • Trovare altre parole chiave pertinenti
    • Concentratevi di più sul SEO off-page mentre ripubblicate, cogliete questa occasione

    Passo 1. Trova le pagine in cui il tuo contenuto è responsabile della sottoperformance

     

    Il contenuto è un enorme contributore al successo di ogni sito web.

    Ma non sarà sempre la vera ragione, o meglio, la ragione principale per cui non ti stai posizionando nella prima pagina di Google e nelle prime posizioni.

    Quindi la prima cosa da fare è identificare che esiste un problema di contenuto, e ci sono quattro cose principali a cui prestare attenzione.

    In primo luogo, controllate l’età della vostra pagina. Ci vuole tempo per acquisire backlink e per Google per scansionare e capire dove la vostra pagina si colloca nella SERP.

    1. Dovreste dare alla vostra pagina da sei a 12 mesi circa per posizionarsi prima di considerare un aggiornamento importante. (vediamo che c’è una media di 35 settimane su un nuovo sito web per ogni pagina per raggiungere almeno il 90% del suo potenziale di ranking, ancora, se tutto è stato fatto correttamente whet creando quella pagina web.

    È necessario controllare che la pagina abbia come target una parola chiave rilevante.

    Parola chiave pertinente: un argomento che ha il potenziale per ottenere traffico di ricerca.

    Per esempio, questo post su come iniziare una campagna di link building velocemente non ha come target una parola chiave. Quindi non lo aggiorneremmo per ottenere più traffico organico.

    Dovresti essere in grado di dire subito se stai puntando a una parola chiave dal titolo della tua pagina e dall’URL.

    Ma se non sei sicuro al 100%, puoi ricontrollare se l’argomento ha un potenziale di traffico andando su questo articolo specifico per seguire il passo e un sistema di ricerca delle parole chiave che porta risultati preziosi per il ROI dei tuoi contenuti.

    Usando l’estensione MOZ, puoi vedere la quantità di traffico di ricerca che le pagine in cima alla classifica ottengono. E ora, è necessario valutare se l’argomento vale la pena di essere aggiornato in base al tempo e alle risorse necessarie per il potenziale guadagno di traffico. (di nuovo, tieni d’occhio il tuo possibile ROI dei contenuti).

    Con la giusta ricerca, vedrai che questo processo non riguarda solo l’aggiornamento delle pagine con potenziale di traffico.

    Per esempio, un caso di studio che abbiamo fatto ci ha portato a creare, per un sito web di viaggi, diversi’ articoli ‘come andare’ che hanno consegnato molti post di alta classifica, aiutato il sito web a costruire link, contribuito molto alla posizione di classifica generale del sito web, consegnando forza a molte altre pagine esistenti del sito web (che abbiamo anche aggiornato).

    Questo processo ha generato una crescita enorme e costante del traffico.

    Quindi tenete a mente è il ROI che deve guidare le vostre decisioni su quali pagine aggiornare.

    Potete seguire qui il processo che abbiamo usato:

    What is the ROI of SEO? 

    Assicuratevi che la vostra pagina non sia già nelle prime tre posizioni per la sua parola chiave di destinazione Gli aggiornamenti minori sono di solito eccellenti, ma in generale, se siete già nelle prime posizioni, probabilmente non volete fare una riscrittura completa e potenzialmente perdere quelle posizioni.

    È possibile utilizzare Google Search Console o Ranktrackr.com per seguire le prestazioni della pagina o il rapporto dei risultati di ricerca per assicurarsi di avere dati chiari sulla posizione media selezionata.

    Di solito, si combinano questi 2 dati per creare un quadro generale dei risultati.

    Idealmente, si desidera trovare le pagine, dove non si sta posizionando nei primi tre per la vostra parola chiave primaria e un modo semplice per individuare questo è quello di guardare gli URL della pagina, insieme con la parola chiave principale e la sua posizione.

    Una volta trovato un post che può beneficiare di un aggiornamento, si può vedere con Ranktrackr.com se i risultati di ricerca per quella pagina corrispondono all’intento di ricerca e il contenuto c’è già nella pagina, titolo, URL, e così via.

    Analizza la situazione con la parola chiave di destinazione!

    Se questi punti di corrispondenza non sono chiari per la parola chiave che stai puntando, c’è una buona possibilità che si stia posizionando più in basso di quanto vorresti.

    Guarda le parole chiave esatte che stai puntando e il ranking attuale nella ricerca.

    Una pagina come questa controlla tutte le caselle che abbiamo esaminato finora.

    • Più vecchio di 9/12 mesi dal nostro ultimo aggiornamento principale.
    • Ha come target una parola chiave importante.
    • È una pagina poco performante.

    Consulente SEO Italia

    Passo 2. Aspetti associati ai backlink

     

    Infine, è necessario assicurarsi di sapere quanti backlink diversi hanno le pagine di primo livello esistenti ed esaminare la qualità di questi link.

    Scoprite tutte le pagine di classifica delle metriche SEO. I parametri centrali che state cercando sono la varietà dei domini di riferimento, che sono siti distinti che si collegano al dominio della pagina.

    La forza totale del profilo di backlink di un sito web.

    Il punteggio URL rappresenta la forza complessiva del profilo backlink di una pagina.

    Nei nostri studi, abbiamo visto numerosi casi in cui la metrica di una pagina esponeva una pagina con molti domini di riferimento unici con anche un’alta autorità del sito, eppure altre pagine di un sito inferiore hanno superato la pagina.

    Ora, potreste non avere la capacità di posizionarvi nella prima posizione, ok.

    Eppure, di sicuro sarete in grado di ottenere un tuffo dalla vostra posizione attuale a più in alto, con un notevole salto nel traffico per un argomento che ha un grande valore aziendale per il vostro business. (Se sei a questo punto e hai seguito le azioni precedenti in modo estremamente accurato).

    Pertanto, questa pagina che state guardando in questo momento può trarre vantaggio da un aggiornamento.

    Link all’articolo sulle parole chiave.

    Bene, quindi ora abbiamo determinato la pagina da aggiornare.

    Pacchetto Fennec per Sito Web e vendita online

    Passo 3. È il momento di rivitalizzare la tua pagina

     

    E di nuovo, questo richiede un po’ di ricerca e decisione.

    La prima cosa che vorrai fare è esaminare l’intento di ricerca e assicurarti che la tua pagina lo corrisponda.

    L’intento di ricerca significa il motivo dietro la query di un ricercatore.

    E il metodo migliore per farlo è quello di guardare le pagine in cima alla classifica e identificare le mani caratteristiche dell’intento di ricerca.

    Il tipo di contenuto

     

    Il tipo di contenuto può solitamente essere categorizzato in

    Articolo / Article

    Pagine articolo / Product pages

    Pagine di categoria / Category pages

    Pagine di atterraggio / Landing pages

    In base alla SERP, vedi che tipo di pagine Google sceglie di mostrare riguardo alla particolare parola chiave e pagina che devi ringiovanire.

    Il formato del materiale

     

    Post del blog e Pagine di atterraggio

    Un paio di formati comuni di blog che vedrai sono i post di liste di tutorial “how-to” e gli editoriali di punti di vista.

    I formati comuni per una landing page sono qualcosa come una calcolatrice o uno strumento.

    Nel tuo caso, scopri quale mix di materiale Google sta mostrando.

    Se, per esempio, vedrai una miscela di guide complete e diversi” cosa è” post di tipo, 1″ how-to” formato, e la tua pagina è un” how-to” breve articolo allora è ideale.

    Se questo non fosse il caso, potreste credere nel ringiovanimento della vostra pagina, compreso il vostro tono in quanto state producendo qualcosa di completamente nuovo, ma andrete ad inserire nella vostra pagina tutti i tipi di mix di formati che scoprite nella prima pagina di Google.

    L’angolo del contenuto

     

    L’angolo del contenuto è tipicamente rappresentato nel titolo come il vantaggio.

    È essenzialmente il tuo gancio o il: “perché qualcuno dovrebbe cliccare sui tuoi post”.

    L’angolo determina anche altamente chi il risultato del motore di ricerca si rivolge. Che tipo di visitatori sta avendo quell’intento di ricerca, più di un pubblico di principianti, o un pubblico innovativo?

    Esempio:

    Se avete già scritto il vostro articolo per i principianti, ma vedete anche nella SERP alcuni risultati che si rivolgono a un pubblico di esperti e sono in classifica più in alto di voi, potete capire cosa vi manca nel vostro contenuto.

    Ora puoi includere nel tuo contenuto aggiornato, più informazioni e paragrafi relativi alle parole chiave che mirano agli esperti. Questo è un processo semplice che può diventare molto familiare e facile da applicare. Possiamo passare attraverso questo insieme solo 1 o 2 volte, e vedrai che è intuitivo e logico.

    Siamo andati con l’angolo di costruire link di alta qualità su scala, che probabilmente non è attraente o utile per un principiante.

    Nel complesso, il nostro post corrisponde all’intento di ricerca, ma mi dice anche che probabilmente ci manca un sacco di profondità e di contesto per il pubblico di livello principiante che, a mio parere, sta cercando il blogging ospite cava.

    Un’altra osservazione interessante dalla SERP è che le pagine di cosa è il guest blogging si classificano più in alto delle pagine più autorevoli con un numero significativamente inferiore di domini di riferimento. Qualcosa da considerare è che queste pagine possono servire l’intento del ricercatore, meglio delle altre pagine.

    Quindi, se dovessimo aggiornare questa pagina, probabilmente includeremo una breve sezione su cos’è il guest blogging all’interno del contenuto.

    Quindi la linea di fondo. Se la vostra pagina non corrisponde perfettamente all’intento di ricerca, allora il vostro traffico e le vostre classifiche saranno limitati.

    Come posizionare strategicamente il content marketing?

    Passo 4. La prossima azione

     

    Analizzare le pagine rilevanti in cima alla classifica.

    Ora, dato che abbiamo già individuato che abbiamo un problema di contenuto, piuttosto che di link o di questioni tecniche, abbiamo bisogno di vedere cosa stanno facendo bene le pagine in cima alla classifica.

    Quindi questo richiederebbe di visitare manualmente le pagine e analizzare i punti critici che vengono fatti.

    Cerca di capire bene la struttura e i punti chiave delle pagine.

    Il posto più naturale per iniziare è guardare il testo dell’intestazione perché ti dirà i punti principali discussi in tutto il post, i punti elenco e le liste.

    Metti ora questi titoli e frasi in un foglio di Google.

    Ora puoi vedere gli argomenti simili che sono coperti dalle pagine più importanti.

    Includi delle sezioni nel tuo nuovo articolo rinnovato per coprire tutti i titoli e gli argomenti che non stai coprendo ora, i cosiddetti “punti mancanti nel tuo articolo”.

    Infine, non dimenticate di analizzare il profilo backlink delle pagine.

    Dal momento che stiamo aggiornando una pagina e abbiamo escluso che i link non sono la ragione della sottoperformance della pagina. Vale la pena guardare i backlink delle pagine per vedere perché le persone si collegano ad essa.

    Per esempio, se hai un post che include statistiche, e le persone ti linkano a causa di quella statistica.

    In generale, dovresti includerla nel tuo post aggiornato, in modo che il link rimanga rilevante.

    Ora, voglio essere sicuro che tu capisca. Non dovete includere tutto ciò che trovate nelle pagine più importanti per aggiungere supporto alla vostra nuova pagina. Aggiungete tutti i contenuti che possono essere rilevanti, che possono aggiungere valore e che hanno senso nel contesto della vostra pagina.

    Ora puoi ripubblicare il tuo post e inviarlo per la reindicizzazione.

    Con WordPress, puoi cambiare la data di pubblicazione con la data attuale.

    Ora puoi ripresentare il tuo URL in Google Search Console per richiedere la reindicizzazione.

    Puoi anche aspettare che Google recuperi la pagina.

    Ora, dobbiamo fare in modo che sia più facile per i motori di ricerca capire di cosa tratta la tua pagina e sviluppare quel contenuto nuovo e aggiunto che corrisponde a quello che chiamiamo l’intento di ricerca.

    Abbiamo anche bisogno di mostrare a Google e agli altri motori di ricerca online che la vostra pagina è degna di essere classificata.

    Passo 5. Agire identificando le parole chiave

     

    Diciamo che sono una nuova organizzatrice di matrimoni e vivo a Phuket, in Thailandia.

    Sto iniziando il mio nuovo piano aziendale di organizzazione di matrimoni per migliorare la mia base di clienti con un metodo di marketing.

    Ho un sito web vecchio di 4 anni con vecchi post e pagine di blog. Non ho amici, quindi le raccomandazioni sono fuori dalla preoccupazione.

    Trova le parole chiave pertinenti che gli utenti stanno cercando e vedi come queste query di ricerca si adattano al tuo business.

    Il metodo più semplice per iniziare a scoprire le parole chiave appropriate è quello di mettersi nei panni di un potenziale consumatore.

    Così penserei che una sposa o uno sposo che cerca di trovare un posto magico per un matrimonio e delle foto cercherebbe un wedding planner professionista a Phuket.

    Trova le parole chiave pertinenti che gli utenti stanno cercando e vedi come queste query di ricerca si adattano al tuo business.

    Cambierò anche la nazione in Thailandia perché le persone in altri paesi, probabilmente non stanno cercando di trovare un coordinatore di eventi nuziali con sede a Phuket in genere.

    Ora eseguirò la ricerca, e si può vedere che ci sono solo circa 600 ricerche mese per mese per questa frase chiave.

    Ora eseguirò la ricerca, e si può vedere che ci sono solo circa 600 ricerche mese per mese per questa frase chiave.

    Tuttavia, guardando sotto, vedrai che ci sono vari argomenti e soggetti correlati per una singola query.

    Possiamo controllare insieme tutte le variazioni delle parole chiave e le localizzazioni per capire dove puoi posizionarti per la tua parola chiave di destinazione.

    Ora possiamo vedere le prime 10 classifiche di Google per la vostra parola chiave di destinazione e un mucchio di metriche di parole chiave, traffico e parole chiave.

    Possiamo dare un’occhiata a queste pagine di ranking per vedere che producono traffico ogni singolo mese.

    E accanto a questo, vedrai che ogni pagina si classifica individualmente per numerose parole chiave con diverse parole chiave nelle posizioni di classifica nella ricerca di Google.

    E accanto a questo, vedrai che ogni pagina si classifica individualmente per numerose parole chiave con diverse parole chiave nelle posizioni di classifica nella ricerca di Google.

    Questa è un’ottima cosa da fare dato che hai già capito che Google sta classificando la singola pagina per tutte le parole chiave, quindi perché non dovresti essere in grado di classificarti per queste parole chiave, e forse anche di più.

    Bene, ora che abbiamo un elenco di parole chiave, è il momento di ottimizzare le vostre pagine nell’ottimizzazione per i motori di ricerca.

    Quando comprendiamo le parole chiave che la gente cerca su Google, questo ci dà la prova del linguaggio che dovremmo applicare per permettere sia a Google che ai potenziali clienti di sapere di cosa tratta la vostra pagina.

    Non c’è bisogno di applicare le vostre parole chiave di corrispondenza precisa poiché Google è diventato piuttosto intelligente nel riconoscere di cosa tratta la vostra pagina.

    È essenziale sottolineare che non dovresti cercare di ingannare Google utilizzando parole chiave che non appartengono a questo mondo.

    La tua priorità dovrebbe essere quella di ottimizzare per i tuoi lettori e visitatori.

    Ecco un esempio di ciò che non si dovrebbe fare. Sono un wedding planner di Phuket che organizza matrimoni a Phuket per il tuo matrimonio a Phuket.

    Questo è noto come keyword stuffing. Fa più male che bene.

    Suggerimento importante

     

    • Ricordati anche di ottimizzare meglio le tue meta descrizioni. Quando dai un’occhiata ai risultati di ricerca di Google, vedrai questa parte in blu, e il testo elencato sotto la sezione superiore è il tuo tag title. L’elemento aggiuntivo è la meta descrizione.
    • Lo scopo di questi è di invogliare qualcuno a cliccare sulla tua pagina, e se gli individui stanno, infatti, cliccando sulla tua pagina, allora questo sta informando Google che la tua pagina è probabilmente pertinente al motivo per cui hanno cercato la query in primo luogo.

    Creare un titolo come il pluripremiato wedding planner di Phuket, un titolo realistico ma sorprendente e accattivante

    Fai in modo che io, come cliente, voglia scoprire chi è questo fantastico wedding planner.

    E tenete a mente che il vostro compito è quello di aiutare Google a identificare meglio la vostra pagina come pertinente alla domanda di ricerca dell’utente.

    Ricordatevi di esaminare tutti i vostri rivali di prima pagina per le parole chiave e vedere se qualche altra idea potrebbe aiutare Google a capire molto meglio di cosa tratta la vostra pagina.

    Mentre stai componendo la copia per la tua pagina, potresti voler tenere queste in mente e spruzzarle dove ha senso e si legge naturalmente ai visitatori.

    Passo 6. Concentratevi di più sul SEO off-page mentre ripubblicate, cogliete questa occasione

     

    Una volta che hai aggiunto tutti questi contenuti mirati per completare meglio la tua pagina, puoi ora concentrarti sul SEO off-page, il processo di link building.

    Funziona in un modo simile a quello in cui tu indicheresti ad un tuo amico di comprare un prodotto da qualsiasi negozio perché lo hai provato, lo usi e lo ami.

    In generale, più backlink di qualità si possono ottenere da pagine rilevanti, più in alto ci si posiziona su Google.

    Concentrandosi sulla qualità, probabilmente darete la priorità ai link editoriali, e il modo principale per ottenere link dai blog di altre persone è attraverso qualcosa che SEO è spesso chiamato outreach.

    Ottime prospettive di outreach che potete trovare sono le vostre aziende partner locali in una nicchia laterale non concorrente. Così, come wedding planner, potresti voler contattare altri negozi di fiori locali, sedi locali, ristoranti locali o negozi di arredamento, saloni di bellezza, fotografi di matrimonio, e così via.

    Iniziare a scambiare link con questi siti web aziendali per formare relazioni significative. Potete passarvi i referral a vicenda.

    Potete ricollegarvi l’un l’altro come fornitore preferito o linkare i contenuti degli altri e i post degli ospiti, dove è rilevante. E questo non è limitato solo alle imprese locali.

    Questo vale per tutti. Trovate dei partner fidati che sono sul vostro stesso cammino in una nicchia laterale e aiutatevi a vicenda.

    Da qui si può solo risciacquare e ripetere il processo di ricerca delle parole chiave, i suggerimenti di ottimizzazione on-page e costruire continuamente link al tuo contenuto e articoli e iniziare a scalare le classifiche di ricerca di Google.

    Abbiamo una tonnellata di articoli e guide molto utili in cui ci espandiamo su questi argomenti.

     

    Siamo pronti a sostenervi!

    Mettiamoci in contatto per iniziare la vostra strategia.
    I NOSTRI CONSIGLI
    Opportunità di marketing a vostra disposizione

    Opportunità di marketing a vostra disposizione

    Opportunità di marketing a vostra disposizione La singola più grande opportunità di marketing a vostra disposizione è una strategia di marketing così semplice e incredibilmente efficace, quasi paura di condividere perché nelle mani giuste. Questa strategia può aiutarvi a far

    Leggi Tutto »
    Elementi per un marketing migliore

    Elementi per un marketing migliore

    Elementi per un marketing migliore   Non c’è mancanza di strategie facilmente disponibili quando si tratta di tecniche e strumenti di marketing.   Il problema allora non è la mancanza di opzioni, MA avere troppe alternative! Probabilmente ti sei già

    Leggi Tutto »