Consigli da implementare subito per crescere il tuo business diretto ai consumatori

Consigli da implementare subito per crescere il tuo business diretto ai consumatori

Indice
    Add a header to begin generating the table of contents

    Consigli praticabili e da implementare subito per far crescere il tuo business diretto ai consumatori

    I miei migliori consigli, se stai facendo crescere i marchi di consumo, riguardano le fasi piu’ differenti ma importanti quali il posizionamento, il processo che utilizzi, la progressione che immetti nel tuo business per transofrmare ogni utente in cliente ripetuto.

    Bene,mi baso sulle cose che più spesso vediamo mettere in pratica dai marchi ”Direct to consumers” (diretti al consumatore finale).

    1. Capire a chi stai vendendo

    Si potrebbe essere tentati di saltare questa fase, in particolare durante le vendite, o potrebbe essere poco chiaro per te.

    Ci si sente a disagio soprattuto quando controlliamo l’analitica per un sito web di consumo diretto.

    Di solito si nota subito se il business ha un posizionamento chiaro.

    Se il tuo sito non converte correttamente, la metrica che si presenta riflette un posizionamento poco chiaro nei riguardi delle persone che arrivano sul tuo sito.

    Il problema del posizionamento emerge sempre perché il tuo pubblico non capisce perché dovrebbe comprare da te piuttosto che da qualcun altro.

    Vi aiuteremmo sempre a ottenere una chiara picutura sul vostro posizionamento con una chiamata di consultazione gratuita o scrivendone nei nostri articoli del blog dedicati.

    Quindi andate a controllare.

    Capite il vostro posizionamento, non saltate questo passo.

    2. Il consiglio numero due è capire la tua chiamata all'azione per la generazione di lead

    Prendi una posizione chiara con la tua presenza sul web usando il marketing ''knowledge based'' basato sulla conoscenza per la generazione di lead

    Sì, anche se stai vendendo e-commerce, dovresti generare lead sul tuo sito web. Come abbiamo visto oggi, un sacco di marchi di consumo diretto lo stanno usando, e dovresti farlo anche tu.

    I costi di acquisizione dei clienti nell’e-commerce sono un argomento popolare in questo momento (si potrebbe chiamare un ostacolo per molte aziende).

    I costi sono così alti che se non stai producendo lead e non hai un’automazione intelligente delle email nel back-end, potresti lottare per acquisire tanti clienti quanti ne desideri.

    Quindi, cerca di capire qual è la tua offerta e cosa dai alle persone in cambio dei loro indirizzi email. Poi, connettiti con loro con un’automazione intelligente di email marketing, trasforma queste persone in clienti, e trasformali in sostenitori e clienti abituali.

    3. Le conversioni sul tuo sito web

    Assicurati che il tuo tasso di conversione e-commerce sia decente, e per decente, preferibilmente intendiamo superiore al 2%.

    La conversione dipende direttamente dalla tua fonte di traffico.

    Puoi convertire l’intento di ricerca, naturalmente, ma, alla fine della giornata, il tasso di conversione dipenderà sempre dalla tua fonte di traffico e da quanto bene il tuo traffico è qualificato.

    Non consiglio mai di fare pubblicità e guidare il traffico al tuo sito se si ha un tasso di conversione molto basso, perché questo ridurrà la redditività di tutto il resto che fai.

    Di conseguenza, per molte organizzazioni di e-commerce e direct-to-consumer, il tasso di conversione dell’e-commerce riguarda le direttamente:

    • le pagine di categoria prodotti
    • le pagine dei singoli prodotti.

    Quindi, per spiagermi meglio.

    • le pagine che aiutano le persone a trovare il prodotto giusto per loro
    • le pagine che vendono loro quei prodotti.

    Generalmente, con le marche di consumo diretto, una pagina di prodotto veramente buona include molta fotografia di prodotto, video, descrizioni chiare del prodotto, una personalità del marchio, domande e risposte, testimonianze.

    Prenditi tempo per rendere ottime le tue pagine prodotto, i tuoi tassi di conversione ti ringrazieranno!

    E' ora di aggiornare la tua strategia di email marketing e iniziare a generare più lead per il tuo business!

    Guida Definitiva al Tuo Email Marketing Perfetto

    4. Non fare troppo affidamento su una particolare fonte di traffico

    In generale, ci piace raccomandare una fonte di traffico organico e una a pagamento come minimo.

    Ok, alcune aziende non si può fare traffico a pagamento, giusto!

    Ma c’è sempre la questione: si va sui social media o si va ad intercettare le ricerche degli utenti sui motori di ricerca?

    Molte aziende pensano di dover ammassare tutto nei social media, ma non è sempre così.

    Pensate a cosa vende la vostra azienda e alla mentalità che i vostri clienti stanno cercando qualcosa se hanno un problema che conoscono.

    Stanno cercando soluzioni a questo? In questo caso la ricerca ha senso perché puoi fare pubblicità e ottenere il ranking dei contenuti per quello che stanno cercando.

    Se stai vendendo qualcosa che le persone comprano d’impulso, puoi mostrarglielo e loro diranno: “Oh sì, è davvero fantastico”. Lo acquisto adesso!

    Allora il social media ha molto più senso, perché puoi fare pubblicità e avere contenuti organici che possono indirizzare gli individui in base ai loro interessi, gusti e antipatie, caratteristiche demografiche, piuttosto che aspettare che siano pronti a cercare il particolare prodotto. 

    Quindi, scegliete il vostro gusto, trovate una buona fonte di traffico organico e a pagamento, e poi scalate.

    Mentre stai crescendo, scegline uno all'interno di quello a pagamento e uno organico.

    5. Progressione

    Non accontentarti solo del il nuovo cliente perché devi pagare per ottenere ogni nuovo cliente.

    Supponiamo che tu abbia i tuoi clienti esistenti seduti lì senza ricevere alcuna email o annunci di retargeting.

    Bene, ora hai un’opportunità d’oro.

    Imposta una automazione ottimale, segmenta i tuoi clienti per categorie, ottieni un’automazione basata sui loro interessi o sui tipi di prodotti che hanno acquistato.

    Se stai lottando per sapere cosa dovresti inviare ai tuoi clienti, controlla la nostra guida dedicata e definitiva.

    La Guida Definitiva al Tuo Email Marketing Perfetto ti aiuterà ad avere un metodo per raggiungere la progressione.

    Un altro favoloso consiglio è quello di uscire e cercare di impostare un sistema di affiliazione o qualche programma di ambasciatori dove puoi mobilitare i tuoi clienti per uscire e ottenere nuovi clienti anche per te.

    Siamo pronti a sostenervi!

    Mettiamoci in contatto per iniziare la vostra strategia.
    I NOSTRI CONSIGLI
    Cos'è il copywriting per la SEO?

    Cos’è il copywriting per la SEO?

    Cos’è il copywriting per la SEO? Perché il posizionamento su Google è importante? Questo articolo è una guida per principianti al SEO copywriting. Non importa se sei un esperto o se non hai mai scritto per il web prima, questo

    Leggi Tutto »
    SEO, noto anche come ottimizzazione per i motori di ricerca.

    Quali sono le semplici basi del digital marketing?

    Quali sono le semplici basi del digital marketing?   Il Digital Marketing continua ad essere uno degli argomenti più preziosi da studiare e competenze da apprendere. Non è importante se possiedi un’azienda, lavori per un’azienda o semplicemente fai acquisti in

    Leggi Tutto »

    Share:

    Condividi su facebook
    Facebook
    Condividi su twitter
    Twitter
    Condividi su pinterest
    Pinterest
    Condividi su linkedin
    LinkedIn

    Lascia un commento