Il marketing digitale nel 2022

Il marketing digitale nel 2022

Indice
    Add a header to begin generating the table of contents

    Osservazioni sul marketing digitale per il 2022 (e su quello che devi implementare)

    Ogni anno leggo le solite listette, i soliti sottotitoli, ogni anno 4 numeri, 3 percentuali, nasceranno 10 miliardi di podcast in Italia, si… i video sono un must, si, vero, ma lo sento dire dal 2011, almeno personalmente.

    Devo continuare?

    SEO più Importante Che Mai!!! Si, ok, ma lo impariamo un pezzettino alla volta ogni volta che un update di Google vi devasta? O vogliamo capire davvero cosa significa e come si procede?

    La Ricerca Vocale Sta Diventando … ! Si, ok ,anche questa la sento dal 2011, anzi, se non mi sbaglio é stata proprio introdotta nel 2011. E siamo ancora qui.

    Bene.

    Insomma mi son spiegato. Non basta una lista di sottotitoli copiati da altri siti in prima o seconda pagina di Google (tra l’altro senza certificato SSL, uno addirittura senza logo…fantastico).

    Bisogna andare nello specifico per capire ‘’the bigger picture here’’, o il quadro generale qui!

    Perché la solita frase fatta ‘’Il marketing non sarà più quello di prima”? Questa è in assoluto quella che mi fa ridere di piú. Ma la trovi spesso ehh, soprattutto sui giornaloni web che credono di parlare di marketing. Fantastici.

    Ma Partiamo subito dalla prima cosa che voglio che tu capisca bene.

    Parliamo prima dei contenuti e dei social.

    Poi parleremo anche dei motori di ricerca.

    I contenuti ed i social media nel 2022

    Analizziamo bene quello che è successo online nel mercato degli ultimi due anni.

    Possiamo dire con certezza che sempre piú persone hanno capito che una forte strategia di marketing online è la chiave per mantenere il successo del business.

    Ed è in realtà altrettanto importante se stai iniziando un nuovo business da zero.
    Quindi diventa ogni anno piú importante condividere ciò che funziona in questo momento per commercializzare il tuo business come un professionista, in modo che tu possa vedere risultati reali nel 2022 e oltre.

    Francamente non mi ricordo un anno con più cambiamenti su come dobbiamo far conoscere le nostre aziende. Forse il 2016? Ma non dilunghiamoci.

    Abbiamo avuto un altro enorme scossone nel 2021 con l’aggiornamento della privacy di Apple, mancanza di fiducia nel commercio in generale, il che fondamentalmente ha reso l’esecuzione e la riuscita di annunci redditizi su Facebook e Instagram molto più difficile.

    Tuttavia, molte cose funzionano ancora. Infatti, alcune delle tattiche che sto per condividere oggi sono dei veri e propri game changer e funzionano effettivamente meglio di alcune cose che vedevamo quando le cose erano molto più normali.

    Quindi andiamo bene al sodo. Dobbiamo parlare degli annunci di Facebook e Instagram.

    Nel caso in cui non conosciate davvero l’aggiornamento sulla privacy, vi darò solo la versione molto breve. Facebook tracciava praticamente tutto ciò che i loro utenti facevano online, grazie a tanti proprietari di siti web, che installando il pixel di Facebook sul loro sito web, trasmettevano a Facebook tutti i dati.

    In questo modo, ma anche in altri in effetti, Facebook soddisfava il bisogno di servire i tuoi annunci alle persone che sapevano sarebbero state più propense ad accettare le tue offerte.

    E l’altra cosa che Facebook poteva fare era vedere chi cliccava attraverso il tuo annuncio e chi optava per la tua lista di e-mail, chi comprava sul tuo sito web, quali prodotti, fino a chi fissava un appuntamento.

    E sapere chi ha effettivamente intrapreso un’azione li ha aiutati a ottimizzare e selezionare il pubblico a cui avrebbe mostrato i tuoi annunci in futuro, in modo da poter vedere prestazioni sempre migliori nel tempo.

    Ma ora Apple ha bloccato tutto questo tracciamento, almeno per quanto riguarda la navigazione su iPhone. Adesso Facebook si ritrova ad essere molto più ‘’cieco’’ verso ciò che sta succedendo fuori da un Facebook, rendendo più difficile per loro sapere a chi mostrare i tuoi annunci.

    Ok, lo so, hanno sempre una valanga di dati ogni giorno, si. Ma non possono più vedere tutto ciò che accade al di fuori di Facebook.

    Ma indovina cosa possono ancora vedere.

    I contenuti ed i social media nel 2022. Osservazioni sul marketing digitale per il 2022 (e su quello che devi implementare)

    Tutto ciò che accade su Facebook o su Instagram.

    Quindi nel 2022, dobbiamo solo essere più intelligenti e giocare su questo cambiamento e fare di più su Facebook, ma solo con tattiche molto specifiche.

    Prima di tutto, molti Brand stanno vedendo risultati assolutamente sorprendenti in questo momento con Facebook e con gli annunci per catturare nuovi Leads.

    Prima, se desideravi eseguire un annuncio per il vostro lead magnet per poter costruire la vostra lista di e-mail oppure ottenere ad esempio una consultazione gratuita, si eseguiva un tipico annuncio di conversione in modo che le persone vedevano il tuo annuncio ed alcuni di loro avrebbero cliccato per arrivare poi al tuo sito web dove potevano fare opt-in e lasciarti la email.

    Facebook avrebbe visto quella conversione e avrebbe poi ottimizzato chi avrebbe visto l’annuncio in seguito.

    Ma adesso, senza essere in grado di vedere e registrare quella conversione sul tuo sito web, dobbiamo usare una tattica diversa per ottenere la stessa iscrizione email da Facebook.

    Dove cambia? Nel momento in cui l’utente clicca sul tuo annuncio. Non devono essere portati al tuo sito web, ma si deve utilizzare invece il modulo all’interno di Facebook.

    E quel modulo è di solito precompilato con qualsiasi informazione tu voglia chiedere.

    Tutto quello che devono fare è confermare e cliccare su Invia.

    Facebook adesso si che può registrare quella conversione.

    Il che significa che può ancora ottimizzare il tuo targeting, e tu hai raggiunto esattamente lo stesso obiettivo.

    Dal momento che tutto questo avviene, proprio su Facebook, si ha il vantaggio aggiunto di costi pubblicitari tipicamente più economici perché non si stanno portando via le persone dalla piattaforma, che Facebook vuole che rimangano lì.

    A Facebook piace che la gente rimanga il più a lungo possibile su Facebook … direi, ovviamente.

    Ma parliamo anche del retargeting del pubblico caldo con gli annunci di Facebook!

    È sempre intelligente mostrare i tuoi annunci a persone che già conoscono un po’ di te e del tuo business. E funziona sempre meglio e sempre di più.

    Il tuo pubblico varrà di più per te come azienda rispetto a qualcuno che non ha mai sentito parlare di te. Perché è molto più probabile che agiscano e lavorino con te.

    In maniera assoluta, il retargeting del traffico del tuo sito web, di specifici visitatori che sono stati su una precisa pagina di vendita.

    Ma adesso abbiamo bisogno di integrarlo con Facebook e si costruisce proprio su Facebook.

    I 2 modi preferiti per farlo:

    Il retargeting delle visualizzazioni dei video.
    Il retargeting di chiunque interagisce con la vostra attività su Facebook.

    1.1. Una cosa incredibilmente potente che puoi fare è creare uno o due video che danno un valore reale, parlando magari di un suggerimento veloce, un consiglio.

    ‘’E, naturalmente, questo dovrebbe avere una sovrapposizione con ciò che offrite e che effettivamente fate pagare’’.

    Se siete un esperto in vitamine e prodotti vitaminici, ad esempio, potreste condividere le vostre tre migliori scelte per un supplemento vitaminico prima degli intensi allenamenti in palestra.

    Poi creereste un pubblico personalizzato di chiunque guardi più di tre o 10 secondi di quel video.

    2.1. E un secondo tipo di pubblico, anche questo da ri-targettizzare, con chiunque faccia una azione sul tuo profilo o pagina Facebook o Instagram in qualsiasi modo.

    Quindi fondamentalmente basta eseguire un annuncio o due per pochi dollari al giorno che ancora una volta regala pillole di alto valore, basato su un video o su immagini, ed eseguire un annuncio di impegno o ”engagement”, per stimolare un sacco di commenti, like e condivisioni.

    E questo è davvero intelligente per un paio di motivi.

    Prima di tutto, si arriva a ri-targettizzare tutti quei partecipanti con più annunci.

    In secondo luogo, Facebook tende a premiare gli account che hanno un sacco di engagement e dati con cui lavorare.

    E vi ‘’ricompensa’’ con costi di annuncio più bassi.

    Un secondo consiglio che comunque riguarda sempre il primo?

    Il video ora non è negoziabile, giusto?

    Probabilmente non c’è un indicatore migliore di questo. Ormai tutti i social, se non bastava Youtube, stanno andando all-in sui video, ogni anno di più.

    Il video non è più solo una tendenza. o una cosa bella da avere. Ora è davvero solo la linea di base per competere online.

    Non esiste un metodo migliore per far notare alle persone il vostro marchio.

    Anche se magari fare video su YouTube in forma più lunga ti sembra un livello troppo alto dal quale iniziare, beh, usa modi davvero facili per iniziare, usa video su Instagram, ‘’shorts’’ su Youtube, con video molto brevi da 15 a 30 secondi, pieni di valore.

    Quando si tratta di contenuti video che costruiscono fiducia, autorità e vendite, va benissimo al 100% consegnare il tuo messaggio alla telecamera in modo semplice e chiaro. Finché distribuisci consigli o ispirazioni, sei a posto.

    Questo è tutto ciò di cui hai bisogno. E se lo stai facendo organicamente, cioè non vuoi pagare per la tua visibilità, e vuoi solo che l’algoritmo ti veda, ci sono alcune cose che è necessario tenere a mente.

    Prima di tutto, fai buon uso dei vostri hashtag, massimizzando tutti i 30 hashtag che vi permettono di utilizzare, con un buon mix di vari livelli di parole chiave con cui vuoi essere trovato.

    Secondo, in questo caso la quantità é la chiave. Idealmente, vuoi pubblicare almeno ogni giorno.

    Se vuoi crescere. In un modo o nell’altro paghi. In questo caso, paghi con il tuo tempo.

    E se decidi invece di spendere un budget per dei risultati, Instagram ha recentemente lanciato il posizionamento negli annunci reels, permettendoti di apparire come un annuncio che sembra proprio come qualsiasi altro reels, se non per una piccola designazione sponsorizzata nella parte inferiore.

    E proprio come con gli annunci di Facebook di cui abbiamo parlato, è possibile ri-targettizzare tutte quelle persone che guardano i tuoi reels con più annunci che sono progettati per convertirli effettivamente in un cliente.

    E giá che parliamo di video.

    GetFutura Studio - Parliamo di live streaming.

    E ancora oltre. Parliamo di live streaming.

    Per quanto il video sia potente per il tuo business. Ci sarà sempre un po’ di barriera tra te e il tuo pubblico. Quando è preregistrato.

    Ma quando sei in streaming, loro si sentono come se facessero parte del tuo Brand.

    Puoi interagire con loro e parlare direttamente con loro. Il che è incredibilmente potente quando si tratta di costruire il rapporto e la fiducia.

    Per non parlare del fatto che le persone di solito guardano un video dal vivo per quattro volte più a lungo di uno preregistrato e mostrano un engagement cinque volte più probabile.

    Quando parliamo del marketing, questa è una scorciatoia definitiva per ottenere molta attenzione per il vostro business.

    Altro aspetto interessante in favore dei live del video è che non c’è praticamente aspettativa di alto valore di produzione, il che significa che si può iniziare con la registrazione sul tuo telefono senza un costoso microfono. E poiché è dal vivo, non c’è post-produzione o editing. Lo fai letteralmente in tempo reale. Che, se ci pensi bene, è una gran libertà.

    Ora, quasi tutte le piattaforme sociali hanno video dal vivo incorporati come caratteristica.
    Quindi basta che ti venga in mente un argomento di cui vuoi parlare ai tuoi clienti. Prendi qualche appunto e presentalo dal vivo.

    E l'audio su richiesta?

    Se andate in giro nelle grandi cittá Europee potete notare che quasi tutti indossano auricolari, praticamente sempre.

    Specialmente per voi business locali là fuori, che servite i vostri clienti in un area specifica, un modo davvero eccellente per farvi conoscere è attraverso un podcast.

    I podcast stanno crescendo sempre di più ogni anno.

    Non siamo ancora arrivati nemmeno vicini a vedere il pieno potenziale, ma anche se ha ancora un sacco di crescita da fare, il podcast ti permette di andare molto più long-form di un video, dato che le persone stanno generalmente facendo altre cose mentre ascoltano.

    E come risultato di ciò, le persone possono probabilmente sentire di conoscerti ancora meglio di quanto potrebbero con un video.

    Ma che dire delle vostre imprese locali?

    Piú da vicino:

    Come puoi posizionarti per approfittare di tutte le incredibili opportunità che ti stanno arrivando?

    Inizia ad usare i vecchi annunci Facebook lead gen, gli annunci di messenger, senza piú portare i potenziali clienti fuori da Facebook. E poi, naturalmente, seguili in seguito.

    Altra cosa che sta funzionando incredibilmente bene, proprio come negli ultimi 10 anni circa, non è altro che l’email marketing.

    Vedete, è davvero difficile per me pensare ad un singolo caso negli ultimi 11 anni, dove non ho incorporato o implementato qualche tipo di strategia di email marketing con uno dei miei clienti o con aziende con cui ho lavorato.

    Ritorno a lungo termine sull’investimento sempre positivo. Anche se si trattava semplicemente di prendere il loro email marketing esistente e migliorarlo, aggiornandolo e ottimizzandolo e rendendolo migliore.
    E sono tutti potenziali clienti di una tua lista. Il tuo pubblico. Questo da solo è abbastanza per me per giustificare la spesa di tempo, denaro ed energia per costruire un database di email marketing.

    Come altro punto fondamentale, sappi che un altro cambiamento sempre in atto è lo spostamento dai contenuti brevi a quelli più lunghi. Tendenza sempre coerente con la natura umana e il progredire dei sistemi di delivery per il Marketing.

    Noi all’interno, sappiamo cosa sta realmente accadendo. Il contenuto long-form torna con una vendetta.

    Questo perché se hai un business il cui obiettivo è quello di costruire competenza e autorità e fiducia e stabilire una relazione, beh, semplicemente non sei in grado di farlo nella stessa capacità in una rapida clip di 15 secondi come lo sei in, diciamo, un video di tre minuti o un video di cinque minuti o di 15 minuti o più a lungo.

    Insomma dai! Immagina un webinar di 50 secondi, immagina Mastrota che deve venderti un materasso con 3 miniclip da 15 secondi. Immagina questo articolo trasformato in un minivideo di 60 secondi. Non ne capiresti un bel niente.

    Sembra che i social network stiano iniziando a capirlo finalmente e stanno iniziando a prendere i loro contenuti brevi, tutte le strutture e le limitazioni che li circondano e ad espanderli.

    Per esempio, tick-tock è espanso a tre minuti di lunghezza.
    Instagram reel si è espanso fino a 60 secondi di lunghezza.

    Questi tipi di piccoli cambiamenti quasi insignificanti mostrano che l’ago della bilancia oscilla FINALMENTE nella direzione giusta, quella dei contenuti più lunghi.

    Riflettici anche tu.

    Non solo i contenuti di lunga durata sono migliori per i social network, perché è più probabile che le persone passino più tempo sulle piattaforme, il che permette loro di aumentare la loro quota di tempo e di attenzione e quindi di aumentare le loro entrate, ma è anche meglio per i marketer e per i creatori di contenuti e per le aziende che stanno spendendo tempo, energia e denaro per creare questi contenuti. Perché ancora una volta, si è semplicemente in grado di creare, produrre e fornire più valore con più tempo.

    Il prossimo grande cambiamento è l'IA (intelligenza artificiale)

    Mentre andiamo avanti verso il 2022, l’IA continua a migliorare. Servizi e software come SERanking e Nightwatch supportano i tuoi lavori sul web meglio ogni anno. Software come Jarvis, Writesonic, Closerscopy usano l’intelligenza artificiale per scrivere contenuti per le tue landing page, post sui social media, siti di blog, e qualsiasi altra cosa a cui puoi pensare quando si tratta di marketing e creazione di contenuti, scalabilità.

    Quindi, quanto è divertente sbirciare in una sfera di cristallo e prevedere quali tendenze e tecnologie emergeranno in futuro? L’importante è che le strategie di marketing siano coerenti e mirate. Queste idee di marketing hanno resistito alla prova del tempo e sono importanti oggi come un secolo fa.

    E devo stressarti ancora un po' su questo...

    La maggior parte delle aziende ancora non abbraccia il video, anche se sanno che dovrebbero. La maggior parte delle aziende, specialmente b2b, discuteranno i costi e le considerazioni sui prezzi dei loro prodotti o servizi sul loro sito web, anche se dovrebbero farlo.

    La maggior parte dei dipartimenti di vendita e di marketing non saranno ancora allineati.

    Le basi sono un po’ noiose e poco sexy, ma possono anche essere estremamente redditizie. E su quella nota di basi, il video marketing continuerà ad essere una tendenza molto importante per il 2022.

    Siamo al punto in cui il video marketing non dovrebbe più dimostrare nulla.

    I risultati sono negli studi di tutti gli esperti. Anno dopo anno dopo anno, il video marketing e il ritorno sull’investimento che fornisce aumentano e non accennano a stabilizzarsi.

    Continua a crescere, a migliorare.

    I fatti sono che i clienti vogliono più video, e stanno usando i video per prendere decisioni di acquisto e di acquisto, inoltre i social network e le piattaforme e gli algoritmi vogliono più video.

    Tutte le piattaforme sociali stanno raddoppiando i contenuti video. Fortunatamente per voi, il video non andrà via tanto presto.

    Piccola chicca: Implementa il Marketing socialmente responsabile. Il sociale per l'economia e la trasparenza contano più che mai per i consumatori di oggi. E i clienti preferiscono fare affari con aziende che hanno a cuore le persone, le loro famiglie e l'ambiente.

    E su Google e YouTube per il 2022 ed oltre?

    Beh, sto scrivendo la seconda settimana di Dicembre 2021, e Google ha appena scosso di nuovo internet da un paio do settimane.

    E quello che abbiamo visto tutti questa volta è stato più movimento nelle classifiche di ricerca rispetto anche all’aggiornamento che abbiamo avuto all’inizio di quest’anno.

    Ma parliamo esattamente di come costruire il vostro sito e creare il tipo di contenuto che non solo esce indenne da questi scossoni e aggiornamenti dell’algoritmo, ma ne beneficia.

    Nessuno dei siti dei nostri clienti ha subito danni. E abbiamo visto cose molto simili su altri progetti o siti web.

    Ma vedo molti sul web parlarne e dire: ho perso dal 10 al 20% del mio traffico nei primi tre giorni. Beh, io consilgio sempre di non fare nulla se non sono passate almeno 2 settimane dall’aggiornamento dell’algoritmo. In quel momento, se sei uno di loro, potrai iniziare a trarre qualche conclusione e capire cosa cambia.

    Ma, se stai leggendo, dobbiamo agire seriamente su ciò che abbiamo visto finora. Ed è di questo che parleremo.

    Ok…

    Il primo punto!

    I siti web o blog che sono incredibilmente focalizzati sul prodotto. Sembra che in tutti i siti che guardo, i siti che rientrano in questa categoria sono sempre colpiti abbastanza duramente, e questo è stato vero quest’anno ancora una volta, e sarà vero per il prossimo anno, per diversi aggiornamenti dell’algoritmo anche in futuro.

    Hanno una tonnellata di pagine di prodotti ma poveri di informazioni, di riprova sociale, di spiegazioni, di risposte, di benefici, di garanzie ed ‘’accessori’’ che invertono la sensazione di rischio del cliente.

    Ti metto qui sotto alcuni link di esempi di pagine prodotto che DEVI assolutamente seguire e replicare per le TUE pagine prodotto:

    Ti faccio 1 altro esempio a riguardo:

    Sì, il problema è l’approccio.

    Un esempio. Diciamo che abbiamo un sito sulle bottiglie e borracce Green, e la maggior parte dei nostri articoli del nostro blog sono recensioni di diversi tipi di bottiglie o borracce, ed in tutti, cerchiamo di vendere direttamente prodotti.

    Supponiamo che non ci sia un alto livello di competenza o almeno di interazione fisica con i prodotti di cui stai parlando. In questo caso, il tuo Blog soffrirà, specialmente ora che Google sta diventando molto esigente nel presentare risultati di ricerca che dimostrino gran potenziale competenza, autorevolezza, affidabilità e scopo benefico.

    Riguardo al contenuto del prodotto, diciamo che puoi partire con certezza da questo assioma: se il tuo contenuto non aggiunge nulla di sostanziale oltre a quello che posso trovare su Amazon ( o i top competitor nel tuo specifico settoe), comprese le recensioni, Google, Bing non hanno nessun motivo di mandarti i loro utilizzatori invece di mandare le persone direttamente su Amazon.

    EAT, YMYL, & Beneficial Purpose

    Numero 2

    Ci sono termini di ricerca tangenzialmente correlati. Per esempio, questa è un’altra delle idee di Google per migliorare l’usabilità dei searchers.

    E questo è un esempio, scrivere un articolo o una pagina prodotto su una specifica query di ricerca.

    Bene, c’è una buona probabilità che man mano che il nostro articolo si classifica, inizierà a classificarsi per argomenti correlati.

    Ricorda che man mano che Google migliora il suo lavoro ed il suo algoritmo, tende sempre ad inviare gli utenti sulle informazioni di cui hanno bisogno. 

    Google sta migliorando nell’indicizzare i nostri contenuti.

    Non indicizzano solo l’intero articolo o la pagina prodotto, ma anche porzioni di pagina incluse, ad esempio, in un articolo più grande.

    Tuttavia, il tuo ed il nostro obbiettivo deve essere di rendere facile per Google identificarlo, e anzi, Google sta migliorando nel riconoscerlo anche se tu non lo fai.

    E quindi se qualcun altro ha fatto un lavoro migliore per spiegare uno specifico prodotto, vincerà quella ricerca tangenziale rispetto a te.

    Google sta diventando più bravo a capire cosa intendeva l’utente quando ha fatto la ricerca.

    Ora. Cosa fare per guadagnare più traffico e cambiare marcia?

    Ecco alcune cose che puoi fare per rendere il tuo sito web a prova di futuro degli aggiornamenti di Google o di qualsiasi motore di ricerca.

    Azione 1.

    La maggior parte dei siti hanno una combinazione di contenuti informativi e contenuti incentrati sul prodotto.

    Quindi un ottimo punto di partenza ora sarebbe quello di andare nelle tue pagine prodotto, nel tuo contenuto informativo, che probabilmente non viene visto, e monetizzare quello.

    Quindi come facciamo?

    Beh, un ottimo esempio sono i link delle pagine prodotto che hai visto poco sopra.
    Fai in modo che le tue pagine contiengano liste completa di tutti gli strumenti necessari, elenchi completi di tutti i materiali, di tutte le informazioni di cui si ha bisogno per acquistare il tuo prodotto, di tutte le guide per utilizzarlo.

    In altre parole, la tua pagina deve essere super conveniente per chi la legge.

    • Mostra davvero passo dopo passo come implementare il processo del tuo servizio o utilizzare il tuo prodotto.
    • Mostra davvereo i benefici.
    • Fornisci vere e proprie liste o guide su quello che serve al cliente che cerca quel prodotto o servizio.

    Quindi, monetizza il tuo contenuto informativo e ‘’informatizza’’ i tuoi prodotti.

    Indirizza quel contenuto per guidare più traffico organico.

    Rispondi alle domande degli utenti.

    Quindi come faremmo?

    Scoprirò quali sono le domande che la gente fa su Google su questo particolare prodotto?

    Lo si può fare anche nei forum.

    E risponderemo a quelle domande che forse non trovano risposta su Amazon.

    C’è un mucchio di informazioni che puoi fornire e di cui la gente vuole sapere, che probabilmente non stai includendo perché ti concentri così tanto sull’approfondimento del tuo prodotto.

    Azione 2.

    L’importanza dell’esperienza, in particolare come si aggiunge all’originalità del tuo contenuto e al valore complessivo.

    Molte persone pensano: devo intervistare un esperto? Dato che non sono un esperto. Devo intervistare un esperto? Chi vorrà sedersi per un’intervista con me?

    Bene. La tua esperienza è molto meglio di questo.

    Tu impari il prodotto nel tempo, nella tua routine. Questo fa una grande differenza.

    Quindi se sei in una nicchia in cui non sei l’esperto, ci sono sempre persone intorno a te che possono avere più esperienza di te, anche se non sono esperti certificati.

    Ad esempio, non devi andare da un veterinario per fare domande sugli animali domestici.

    Potresti andare al negozio di animali che vende gatti da compagnia.

    Potresti conoscere molte persone che hanno dei gatti e potresti letteralmente prendere il telefono, chiamarle e fare un paio di domande mirate. (Immagina se fossereo i tuoi clienti migliori)

    In questo modo ottieni più competenza ed esperienza, un livello di informazione migliore di semplicemente leggere un mucchio di post e sperare che sappiano di cosa stanno parlando.

    • Questa originalità aumenterà la qualità del vostro contenuto perché avrete effettivamente qualcosa da aggiungere a internet.
    • Piuttosto che andare a scorrere 40 o 50 post di altri blog e poi dare il tuo riassunto.
    • Fornirai un valore unico, sia che si tratti di dati, sia che si tratti solo di qualcosa che imparerai da un altro esperto o da qualcuno con esperienza.
    • Stai aggiungendo qualcosa di nuovo di valore.

    Nelle raccomandazioni di Google su come recuperare da un aggiornamento dell’algoritmo, questa è una delle cose di cui parlano. Ti fanno una serie di domande.

    C’è una manciata di domande. E alcune delle domande sono sul tuo contenuto originale. Aggiungete un valore unico?
    Non devi necessariamente fare un sacco di analisi statistiche e cose del genere.
    Ma hai aggiunto la tua valutazione personale?
    Hai aggiunto il tuo commento?
    O hai semplicemente detto la stessa cosa di tutti gli altri con parole nuove.

    Quindi basta aspettare! Organizzati subito e passo dopo passo migliora il tuo sito e la tua produzione di contenuti per il 2022 ed oltre. Non puoi sbagliare se segui queste indicazioni!

    E non lasciare per strada l’intento di ricerca dei tuoi potenziali clienti!

    Siamo pronti a sostenervi!

    Mettiamoci in contatto per iniziare la vostra strategia.
    I NOSTRI CONSIGLI
    Creazioni di siti web

    Creazioni di siti web

    Creazioni di siti web Progettare il proprio sito web sembra un compito impossibile. Ma con gli strumenti giusti, i suggerimenti e le migliori fonti di design, i consigli del tuo consulente SEO GetFutura, potete assolutamente completarlo. Ecco perché ho creato

    Leggi Tutto »

    Share:

    Condividi su facebook
    Facebook
    Condividi su twitter
    Twitter
    Condividi su pinterest
    Pinterest
    Condividi su linkedin
    LinkedIn

    Lascia un commento