Il processo di profilazione dei clienti - Perché la segmentazione e la profilazione dei clienti sono così importanti?

Il processo di profilazione dei clienti – Perché la segmentazione e la profilazione dei clienti sono così importanti?

Indice
    Add a header to begin generating the table of contents

    Il processo di profilazione dei clienti.

    Perché la segmentazione e la profilazione dei clienti sono così importanti?

    “Il marketing non è l'arte di trovare modi intelligenti per sbarazzarsi di quello che si produce. Il marketing è l'arte di creare un autentico valore per il cliente.”

    Philip Kotler

    Perché la profilazione è così importante?

    Per rispondere a questa domanda occorre analizzare cosa si intende per profilazione. La profilazione clienti si identifica come lo step fondamentale per tutti coloro che hanno l’obiettivo di applicare un marketing strategico al fine della vendita di prodotti o servizi. Una segmentazione efficace e in grado di apportare notevoli vantaggi all’azienda che la mette in atto, i principali sono qui elencati:

    • Aumento del numero dei dati proprio dei clienti nella propria lista

    • Garantire il riacquisto, e quindi il processo di fidelizzazione che porta il cliente soddisfatto a riacquistare di nuovo.

    • Aumentare il profitto aziendale concentrando le proposte d’acquisto su persone interessate.

    • Ridurre i costi in comunicazione che risultano vani perché rivolti ad un pubblico non interessato al tuo prodotto.

    Ma cosa significa profilare e segmentare la clientela? Come occorre agire qualvolta si voglia effettuare questo processo? È davvero essenziale per l’attività di marketing? Nel seguente articolo percorreremo insieme gli aspetti salienti dell’argomento, cercando di rispondere alle principali domande riguardo ad esso.

    Cosa si intende dunque per profilazione dei clienti?

    La profilazione, o meglio targeting, della clientela è un processo alla base dell’attività di marketing svolta da un’impresa.

    In qualsiasi settore di qualsiasi parte del mondo, le aziende cercano, attraverso la vendita di prodotti o servizi, di soddisfare i bisogni crescenti ed in continua evoluzione dei consumatori.

    Il consumatore tuttavia non si identifica come un soggetto univoco. Le persone sono molto diverse tra loro, per quanto riguarda i gusti, le origini, la cultura, le idee. La profilazione del cliente ha quindi il dovere di suddividere il mercato in diverse categorie di persone, che si rivelano avere aspetti in comune tra loro. Il fine di tale azione risiede nell’intento di voler proporre un determinato prodotto specificatamente ad individui che ne siano interessati, che procedono all’acquisto di esso e che siano in grado di riconoscerne il valore.

    La profilazione clienti riguarda la strategia di marketing più ampia chiamata STP, ovvero: segmentazione, targeting, posizionamento.

    1. Con il processo di segmentazione si dividono i potenziali consumatori in diversi gruppi, insieme di persone caratterizzati da qualcosa in comune (un segmento ad esempio possono essere “le madri italiane”).

    2. Attraverso la fase di targeting vengono analizzati i diversi insiemi ottenuti, e si stabilisce su quale gruppo di consumatori l’azienda focalizzerà i suoi sforzi.

    3. L’ultima fase, il posizionamento, studia il modo in cui l’azienda deve incontrare, porre se stessa, in relazione con il cliente target selezionato, in relazione ai bisogni di quest’ultimo.

    Quali vantaggi porta quindi la segmentazione ad un'azienda?

    Tramite utilizzo della segmentazione l’azienda gioca in economia, evita infatti di investire sforzi monetari ed energie per colpire un pubblico vasto, composto da persone che per le loro caratteristiche non saranno interessate all’offerta dell’azienda.

    Al contrario dalla generazione di promozioni che siano mirate ad una certa categoria di clienti risulta una percentuale di successo maggiore all’interno della proposta commerciale; l’azienda avrà quindi un ritorno più elevato degli investimenti che e si effettuerà; il cliente target infatti sarei interessato al prodotto offerto e, se non lo comprerà, sicuramente ne parlerà attraverso il passa parola ai propri amici e conoscenti. I principali benefici della profilazione o segmentazione si riassumono in seguito:

    1. Effettuare comunicazioni mirate, alta probabilità di interesse.

    2. Riduzione dei costi vani in pubblicità.

    3. Aumentare l’indicatore di performance ROI, return of investiments; quindi dare maggiore profittabilità agli investimenti.

    4. Creare clienti che siano fidelizzati alò marchio e credano nel suo valore.

    5. Aumentare il flusso di clienti presenti negli store, creando interesse nelle perone queste vorranno visionare i prodotti perché incuriositi.

    6. Smaltimento delle scorte in eccesso ed efficienza di sistema.

    7. Avere una corretta strategia del marketing aziendale da seguire nei momenti di difficoltà e non.

    > La profilazione dei clienti Vi permette di scoprire i candidati clienti che sono più adatti.

    Sapere chi ottiene di più dai tuoi prodotti permette alla tua azienda di identificare migliori prospettive e aumentare i tassi di chiusura.

    Da un punto di vista del servizio clienti o dell’ufficio preposto a seguire il cliente e favorire nuove vendite, questo potrebbe non significare molto, ma ricorda molto bene: il cliente adatto a te è un cliente certamente più felice a lungo termine.

    Al contrario, un cliente che non trae beneficio dal tuo prodotto è più probabile che presenti un reclamo al tuo dipartimento di customer sevice.

    > La profilazione dei clienti riduce il costo di acquisizione di nuovi clienti (CAC).

    La quantità di denaro che si spende in attività di marketing e vendita per acquisire un singolo cliente è nota come costo di acquisizione del cliente (CAC).

    Comprendendo meglio i tuoi clienti, puoi indirizzare i tuoi sforzi di marketing in modo più efficace e vedere un aumento dei tassi di click-through e delle iscrizioni ai moduli di contatto, delle domande e richieste (domande e richieste di aiutano ancora una volta a aggiustare con molta precisione il percorso del cliente ed a rispondere ai quesiti nella pagine di vendita, brochures, email e cosi via).

    In sintesi, meno soldi spenderai e più successo avrà la tua campagna se sei particolare riguardo ai tuoi clienti.

    Le domande sono più importanti delle risposte.

    Tom Hopkins

    > La profilazione dei clienti Ti permette di fornire un servizio migliore ai tuoi consumatori.

    Conoscere i tuoi consumatori è essenziale per fornire un servizio migliore.

    È possibile fornire una migliore esperienza di supporto al cliente prima che i clienti richiedano assistenza, catturando i loro punti dolenti, tratti e caratteristiche.

    Se le persone contattano il tuo staff di supporto, puoi anticipare i problemi, dare strumenti di auto-aiuto efficaci e allinearti meglio alle loro esigenze.

    > La profilazione dei clienti abbassa il turnover dei clienti.

    La rotazione dei clienti si verifica quando un’azienda perde clienti in un determinato periodo di tempo.

    Sviluppando profili di clienti solidi fin dall’inizio, puoi mirare, attrarre e servire i consumatori che vogliono (mostrano interesse perche’ stanno perseguendo l’obbiettivo o il problema che il tuo prodotto o servizio risolve/supporta) che usare il tuo prodotto o servizio, abbassando il turnover dei clienti a breve e lungo termine.

    Come si possono profilare i clienti?

    Passiamo però all’aspetto pratico, come si può ottenere un’ottima segmentazione? La risposta è semplice e varia a seconda del settore in cui l’azienda in questione opera. Dato un insieme di partenza, composto da individui proprio di caratteristiche diverse tra loro, occorre iniziare a suddividerli seguendo determinati parametri. Il parametro utilizzato parte da una caratteristica generale andando sempre più nello specifico: partendo ad esempio dall’età, fino ad arrivare al numero di figli, oppure a come si trascorre il tempo libero.

    Prendendo ad esempio l’attività di un ristorante, questo profila la sua clientela relativamente alle preferenze alimentari, il numero delle persone sedute ad ogni tavolo, gli abbinamenti tra vino e pietanza, la quantità di bambini presenti in sala.

    I clienti acquistano le cose per le loro ragioni, non per le tue. 

    ”Le loro scelte, come le tue del resto, sono sempre guidate esclusivamente da problemi attuali, credenze interne e credenze esterne”.

    Il marketing personalizzato, adattabile e reattivo ha ora una maggiore importanza poiché queste ragioni aiutano a comprenderlo meglio.

    I clienti stanno diventando più sicuri di sé e più fiduciosi man mano che avanzano nel regno digitale.

    Inoltre, poiché le persone si dividono in diversi gruppi disparati che si diffondono attraverso piattaforme, dispositivi e canali, la domanda di individualizzazione sta aumentando.

    Mentre il lavoro del marketing consiste proprio nel profilare, segmentare e personalizzare il percorso di acquisizione del cliente prendendo in considerazione non solo gli acquisti passati di qualcuno e le interazioni su un sito web. Infatti, non si tratta solo di mostrare pubblicità basate su queste informazioni, ma di parlare al cliente in modo diretto ed istruirlo sul suo problema e sulle soluzioni che gli offri.

    Scoprire le caratteristiche specifiche dei vostri consumatori, come le loro abitudini, attitudini e interessi, vi permette di ottenere una comprensione approfondita del vostro pubblico, rendendo più facile la creazione di messaggi appropriati.

    Osserva un metodo da seguire per trovare dettagli importantissimi

    PS> E non sentirti smarrito visto che ho inserito una lista riepilogo in fondo a questo post e la puoi utilizzare ogni volta che ti serve profilare i tuoi potenziali clienti.

    A. La metodologia psicografica

    Per stabilire le categorie di mercato, il metodo psicografico guarda la vita dei clienti.

    Molti fattori, come hobby, interessi, valori e stato socioeconomico, hanno un ruolo nell’adozione del metodo psicografico.

    1. L’età, la posizione e il sesso sono tutti fattori determinanti nello stile di vita e nella demografia. Per esempio, lo stile di vita di un cliente influenza il modo in cui il vostro prodotto si adatta ai modelli di acquisto di studenti, studenti universitari e impiegati, rispettivamente.
    2. Lo stile di vita è un sottoinsieme di attività, interessi e opinioni che si concentra sulle attività, gli interessi e le opinioni dei vostri consumatori. Non importa se il cliente A ama i romanzi rosa e il cliente B preferisce i romanzi fantasy; sono entrambi lettori, ed è così che li profilate.
    3. I valori, gli atteggiamenti e lo status socioeconomico hanno tutti qualcosa a che fare con il modo in cui le persone sono state cresciute.

    Questi fattori influenzano il modo in cui le persone spendono il denaro e per cosa scelgono di spenderlo. La classe sociale di una persona è particolarmente essenziale poiché il suo potere d’acquisto è determinato dal suo reddito.

    Per stabilire le categorie di mercato, è importante utilizzare la metodologia psicografica.

    Questa osserva ciò che i clienti fanno nella loro vita e come queste attività influenzano le decisioni d’acquisto in base all’età, all’ubicazione (per esempio, la città), al sesso o ad altri fattori come gli hobby/interessi determinati dallo status socioeconomico relativo ad ogni gruppo di clienti a cui state mirando con i vostri sforzi di marketing

    Per esempio: se un’azienda vuole studenti che potrebbero non essere in grado di permettersi molto altro oltre alle tasse universitarie per le spese scolastiche, allora potrebbe creare prodotti con punti di prezzo più bassi, perché queste persone si basano molto sul reddito da borse di studio piuttosto che lavorare a tempo pieno mentre continuano a pagare l’affitto ogni mese dopo la fine delle lezioni ogni anno.

    B. La tipologia del consumatore

    La tipologia del consumatore
    Il metodo della tipologia del cliente categorizza i clienti in base alle loro motivazioni, attitudini, e come coinvolgerli.

    I clienti sono classificati in quattro tipi: consumatori fedeli, consumatori scontati, consumatori impulsivi e consumatori basati sui bisogni.

    Per massimizzare il tuo lavoro di marketing voglio che ti focalizzi su 3 tipi in particolare:

    1. I clienti fedeli sono difficili da trovare, ma sono estremamente importanti. Sono più propensi a rimanere fedeli a un marchio e a promuoverlo attraverso il passaparola.
    2. Gli acquirenti di sconti, d’altra parte, non hanno preferenze per una marca piuttosto che un’altra. Compreranno solo se c’è uno sconto o un affare.
    3. I clienti basati sulle necessità sono l’opposto dei consumatori impulsivi, in quanto compreranno un prodotto o un servizio solo se soddisfa un bisogno specifico. Sono il tipo che entra in un negozio velocemente, fa un acquisto e poi esce.

    Fai un favore a te stesso (e ai potenziali nuovi utenti):

    Profila il tuo cliente ideale analizzando il profilo dei tuoi attuali migliri clienti. In questo modo il tuo marketing ed il tuo copywriting identifica e raggiunge solo i potenziali clienti che potrebbere rivelarsi promotori del tuo marchio attraverso il passaparola.

    Inoltre raggiungi migliori tassi di fidelizzazione dei clienti rispetto agli acquirenti che solitamente seguono gli sconti, o comprano solo se c’è un affare in vista (perché le loro esigenze non hanno davvero importanza a meno che non soddisfi un bisogno specifico che è stato precedentemente menzionato da loro in passato). 

    Rivolgiti ai consumatori d’impulso solo nei periodi che notoriamente richiamano a delle promozioni, come halloween, Black Friday, Natale. (Questa tipologia di clienti cerca solo alcuni prodotti a buon mercato che possono essere utilizzati come regali in occasioni come compleanni/natalizi ecc, dove il prezzo non dovrebbe giocare alcun ruolo).

    PS: gli acquirenti d’impulso che si guardano intorno fino a quando qualcosa cattura la loro attenzione prima di uscire senza prendere alcun impegno per quanto riguarda gli acquisti futuri … anche se a volte questo porta qualcuno a tornare più tardi come un vero cliente a lungo termine dovuto. Questa è l’esatta ragione per cui è importante catturare i loro dati durante le campagne di marketing che potresti implementare prima di detti periodi di sconto, ma non è rilevante che tu costruisca il nucleo del tuo marketing intorno a loro per targetizzarli. 

    C. L'approccio basato sulle caratteristiche del consumatore

    L’approccio delle caratteristiche del consumatore è uno studio di chi influenza le decisioni di acquisto e quali qualità preferiscono. Questo include molti tipi diversi, ma ce ne sono tre che identificano i clienti moderni:

    1. Una caratteristica che distingue un cliente moderno è la sua preferenza per la convenienza. Questi sono i consumatori che non hanno molto tempo a disposizione e preferiscono acquistare articoli o servizi online in modo che arrivino prima. Tutto dovrebbe essere veloce, diretto e semplice da utilizzare per loro.
    2. I clienti orientati alla connettività vogliono sentirsi parte di una comunità; si sentono legati a qualcun altro se entrambi comprano gli stessi beni. I clienti orientati alla connettività sono anche più propensi a cercare le opinioni di altre persone su prodotti, servizi e marchi. Se una persona crede che il prodotto sia bello, è più probabile che anche gli altri acquirenti lo comprino.
    3. I clienti ossessionati dalla personalizzazione desiderano un’esperienza cliente che sia su misura per le loro esigenze uniche. Questi clienti apprezzano la capacità di personalizzare l’aspetto di un prodotto o il modo in cui un servizio è adattato alle loro esigenze.

    Nota di dovere sui clienti per convenienza.

    Questa mentalità ha portato i consumatori di oggi ad acquistare articoli da Amazon Prime Now, un servizio in cui i clienti possono ottenere qualsiasi cosa sotto i 25 dollari consegnata entro 2 ore ovunque entro un raggio specifico intorno alla vostra posizione.

    Come si promuove un prodotto per i clienti profilati?

    Nel momento in cui si è identificato un segmento all’interno del quale occorre operare, agire sui clienti profilati risulta molto semplice. Si possono usare diverse piattaforme, come i social media, la creazione di una pagina, le sponsorizzazioni dei social media, oppure la creazione di una community online o lo strumento e-mail.

    Le aziende presenti online effettuano la profilazione dei clienti attraverso i clienti stessi: questi nell’ azione di visitare il sito inseriscono la loro e-mail a tratti di uno sconto, spesso di bassa intensità, con cui esse vengono ricambiati per la sottoscrizione. Questo e l’esempio più chiaro di come le aziende cerchino, con uno sforzo minimo, di incrementare la loro cerchia di clienti profilati, sui quali la percentuale di conversione, ovvero di acquisto, è più alta.

    Una volta che l’utente è profilato riceverà messaggi mirati in relazione ai suoi gusti, si ha quindi una personalizzazione di servizio, dal nome della persona in questione, il contenuto del messaggio, fino al linguaggio che viene utilizzato.

    Poniamo un esempio per facilitare la comprensione:

    • Qualora un negozio di abbigliamento sia in grado di profilare la clientela al fine di creare categorie di persone divise per sesso e fasce di età, già questa lieve segmentazione e in grado di ridefinire la approccio dello store nei confronti della clientela, nel dedicare coupon per determinati prodotti a determinate persone, nel suggerire o proporre sconti in particolare fase dell’anno in specifiche categorie di vestiario.

    • Inoltre, la segmentazione permette di arricchire il prodotto venduto di un valore nuovo ed inimitabile. Questo valore può essere espresso da diversi fattori:

    • Personalizzazione: Quando un prodotto viene assegnato ad un particolare gruppo di persone queste godono di un offerta che è personalizzata e corrisponde cioè ai bisogni stimati secondo la classificazione gli individui stessi.

    • Vantaggio: apporre sconti su prodotti nei quali un individuo può essere molto probabilmente interessato aiuta ad incrementare il tasso di acquisto e allo stesso tempo aiutare il consumatore nella ricerca di eventuali prodotti. Il cliente quindi riceve un aiuto dal punto di vista informativo, non dovrà quindi informarsi autonomamente riguarda tutti i prodotti, ma sarà soggetto proposte.

    • La segmentazione e in grado di elevare la leva commerciale di un brand.

    È possibile ottenere una profilazione dei clienti attraverso la sola comunicazione online?

    Come si può ben capire, la promozione di un prodotto sul mercato online prevede una necessaria attività di segmentazione del mercato. Tuttavia, quando questo processo viene effettuato sul mercato mobile non necessita di un budget elevato, anzi si caratterizza per la sua semplicità e la sua economicità. Inoltre, con la nostra società totalmente inserita nella trasformazione digitale, a fronte di una segmentazione del mercato online si avranno maggiori risultati piuttosto che nel mercato fisico, poiché sul primo si otterrà il contatto con un maggior numero di persone. Questo attraverso diversi mezzi, come: landing page, social media, Sito web, sms marketing

    E tu? Hai intenzione di provare a segmentare il mercato per il tuo business? Ti ha incuriosito conoscere le opportunità che questo può recare alla tua attività? Ti Senti più consapevole della potenzialità che ha un accurato studio del mercato in cui lavori?

    Infine, si può fermare che segmentazione del mercato e un elemento di marketing importanza essenziale, in quanto porta vantaggio alla azienda che propone un prodotto o un servizio ma, allo stesso tempo, anche il consumatore, il quale gode di benefici che spesso non è in grado di notare. Tuttavia, posta la loro assenza, sicuramente li rimpiangerebbe.

    Tra le parti più importanti di ogni azienda c’è la comprensione di chi è il vostro cliente. I profili dei clienti sono “tipi di clienti”, che sono sviluppati per rappresentare gli utenti abituali di un servizio o di un prodotto, e vengono utilizzati per aiutare a prendere decisioni incentrate sul cliente senza perturbare la gamma del progetto con il punto di vista delle persone.

    Il processo di profilazione dei clienti - Impara di più sul tuo target demografico in modo da poter adattare il tuo marketing per soddisfare le loro preferenze ed esigenze.

    Puoi ottenere queste informazioni tramite Google Analytics (o il tuo software di Customer Relationship Management), o contattando e parlando con un piccolo numero dei tuoi clienti (i migliori!) e clienti attuali e precedenti.

    Trova le risposte ad ogni domanda qui sotto, sulla base delle vostre precedenti interazioni con i consumatori.

    La tabella che ti aiuta il processo di profilazione dei clienti

    In quale città risiedono?
    Per esempio: Milano, Catania…

    Qual è la fascia di età dei partecipanti?
    Esempi: 18-25, 26-35, 36-45…

    Qual è lo stato del loro matrimonio?
    Per esempio: single, sposato o divorziato.

    Qual è il numero di persone a carico che hanno?
    Per esempio: uno, due, tre…

    Quale gadget usano regolarmente per accedere a Internet?
    Per esempio, computer desktop, mobile e tablet.

    Qual è il dispositivo secondario che usano per accedere a internet?
    Per esempio, computer desktop, mobile e tablet.

    Quali piattaforme di social media usano?
    Per esempio: Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram. Tik Tok, Reddit…

    Qual è il problema per il quale stanno cercando una soluzione?
    Ed inoltre quando? Adesso, a breve o in futuro…

    Qual è il problema più urgente che devono affrontare in questo momento?
    Per esempio: un passaggio importante da fare nel lavoro, denti rotti, licenziamento ingiusto, bisogno di formatori freschi…

    Qual è l’impatto emotivo di questa situazione su di loro?
    Per esempio: se sei chiuso fuori casa e sei preoccupato per i tuoi animali domestici, se hai FOMO e vuoi l’ultimo smartphone, se hai grandi obiettivi finanziari e hai bisogno di un aggiornamento software con urgenza.

    Qual è la soluzione più efficace?
    Per esempio: un fabbro che risponde velocemente, gli ultimi smartphone in negozio con un’opzione di spedizione espressa, una consultazione telefonica per discutere i requisiti del software e il rollout, e così via.

    Quali aspetti della vostra soluzione soddisfano meglio le loro esigenze e li aiutano a risolvere il loro problema?
    Per esempio: abbiamo un gran numero di fabbri disponibili su chiamata, forniamo alternative di consegna espressa, e abbiamo il miglior software e il miglior staff di onboarding disponibile.

    Qual è la tecnica più efficace per comunicare con loro?
    Per esempio: attraverso i social media, attraverso la ricerca, attraverso incontri di persona, attraverso eventi, e così via.

    In quale settore dell’economia lavorano?
    Per esempio: legale, logistico, dentistico, autosaloni…

    Qual è il titolo della loro posizione?
    Per esempio: il fondatore, il capo delle vendite e il direttore del marketing.

    Qual è la natura delle loro abitudini di spesa?
    Cioè, sono parsimoniosi o sontuosi nelle loro spese? Sono “tirchi” o sono disposti a pagare un premio per l’alta qualità?

    Qual è la quantità media di denaro che guadagnano ogni anno?
    Per esempio: 25.000 Euro? 75.000? 120.000?…

    I loro individui o idoli preferiti e che ammirano di più?
    Cioè, tengono in grande considerazione gli uomini d’affari di successo? Personaggi dello sport? Influencer sociali? Chi sono?

    Quali sono i loro principali passatempi e attività di interesse?
    Cioè, hanno uno stile di apprendimento? Lettori? Seguono maggiormente dei video? Sono fanatici dello sport? Cosa gli piace fare nel tempo libero? Frequentano YouTube?

    Quali sono i principi guida che guidano la loro vita?
    Favoriscono un approccio diretto? Sono pigri e riflessivi? Sono persone laboriose e con grandi sogni?

    Supponiamo che tu abbia un consumatore o un cliente che corrisponde a questa descrizione. Come pensate che si chiami?
    Dagli un nome.

    Consigli da esperti sulla profilazione dei clienti?

    Acquisire una conoscenza approfondita dei vostri prodotti, servizi e dei modi in cui sono realmente utilizzati.

    La prima e più importante fase nello sviluppo di un accurato profilo del cliente è quella di avere una conoscenza approfondita dei propri beni, servizi e della missione organizzativa.

    Nonostante questo sia un processo continuo, è fondamentale capire chi volete che siano i vostri clienti e come questo si collega ai modi in cui i vostri prodotti e servizi sono prodotti e confezionati.

    Il modo in cui posizionate i vostri servizi e/o beni ha un impatto sul tipo di individui che scelgono di usarli, e questo deve essere monitorato per garantire che i vostri servizi e prodotti abbiano il maggior valore possibile per i vostri clienti.

    Se osservate come i vostri clienti usano i vostri prodotti e servizi, sarete in grado di osservare come il loro uso delle vostre offerte varia nel tempo e come dovreste rispondere a questi cambiamenti. In altre parole, le vostre offerte commerciali cambiano per soddisfare meglio le richieste dei vostri clienti.

    Inoltre, tenete a mente che lo scopo del vostro marchio ha un impatto sul tipo di clienti che scelgono di fare affari con la vostra azienda. Il vostro obiettivo deve essere abbastanza adattabile per adattarsi in risposta ai cambiamenti nelle richieste e negli interessi dei vostri clienti, man mano che il tempo avanza e le mode o le abitudini cambiano.

    Come "innescare" la profilazione dei clienti nel tuo business a partire da subito?

    Restringi immediatamente la tua attenzione per selezionare 1 mercato target alla volta.

    Quando parlo dell’idea della selezione del mercato di destinazione, tutto va a posto sotto quell’unica idea guida.

    Il più grande errore che molti proprietari di aziende fanno è tentare di raggiungere il più ampio pubblico potenziale per il loro prodotto o servizio, cercando di essere tutte le cose per tutte le persone allo stesso tempo.

    Non riconoscendo che i singoli clienti hanno esigenze distinte poiché stanno cercando di essere a misura unica, essendo larghi contro stretti, concentrandosi sulla categoria e non pensando ai singoli clienti.

    È come essere un meccanico contro un meccanico di Fuori Serie italiane d’epoca: prenderesti mai clienti con Toyota Prius?

    I diversi tipi di pubblico e le diverse ragioni per cui le persone si fanno pulire la moquette rappresentano tutti i diversi motivatori che le persone hanno, i fattori scatenanti che avviano qualcuno sulla strada della pulizia della moquette.

    Hanno una motivazione diversa all’inizio rispetto a qualcuno che ha una moquette che ha da dieci anni e vuole mantenerla presentabile.

    Un po’ come quando qualcuno compra qualcosa di nuovo – come quando si compra un’auto nuova, si dice sempre “Oh, pulisciti le scarpe prima di entrare!

    Usiamo questo in molte varianti con gli agenti immobiliari per aiutarli a identificare facilmente i loro mercati target.

    Il mercato di destinazione per qualcuno che acquista la loro prima casa vs qualcuno che acquista una casa move-up è un po ‘diverso.

    Qualcuno che cerca di acquistare una proprietà di lusso rientra in un mercato di destinazione diverso.

    Qualcuno che si è recentemente trasferito da un’altra città è un mercato di destinazione diverso.

    Quando iniziate a pensare al vostro business e a guardare tutte le diverse persone che potreste servire, chi sono tutte le diverse possibilità?

    Quando inizierai ad identificarle, alcune di loro salteranno fuori come potenzialmente la nicchia più redditizia del tuo mercato.

    Spesso, se le persone stanno servendo tutti quelli che possono, possono scoprire che il 10% o 20% delle persone con cui stanno lavorando forniscono l’80% del profitto, e l’altro 80% fornisce tutti i mal di testa e nessuno dei profitti.

    Conoscere il tuo target più redditizio e più facile ti dà la completa libertà di concentrare tutti i tuoi sforzi su un approccio al marketing del tipo “otteniamo più clienti più redditizi”.

    Supponiamo che tu sia un produttore di orologi o un commerciante di orologi, e vuoi ottenere le migliori foto possibili del tuo prodotto. Vi affidereste ad un qualsiasi fotografo commerciale che per caso elenca la “fotografia di prodotti” nella lunga lista di cose che gli capita di fotografare? O preferiresti affidare la tua creazione nelle mani di qualcuno che si concentra SOLO sulla fotografia di orologi?

    Ora, posso sentirti già dire “ma guarda che io no lavoro per poi limitarmi a fotografare solo orologi”!

    Oppure: ”non voglio limitarmi a un solo segmento di mercato”.

    Perfetto! Non ti sto suggerendo di limitarti in alcun modo.

    Ti suggerisco di scegliere UN mercato di riferimento e di fare in modo che dominare quel mercato di riferimento sia il tuo obiettivo primario ed assoluto.

    Quando stai dominando quel singolo mercato di riferimento, passa a un secondo mercato di riferimento e inizia a dominare anche quello!

    Un segmento di mercato alla volta.

    Siamo pronti a sostenervi!

    Mettiamoci in contatto per iniziare la vostra strategia.
    I NOSTRI CONSIGLI
    Quando il content marketing fallisce

    Quando il content marketing fallisce?

    Quando il content marketing fallisce?   Muoviti ora, mettiti in testa al 99% della tua concorrenza, passa attraverso questo articolo come esercizio, identifica i dolori e i problemi principali del tuo cliente, identifica le loro miserie e i loro sogni

    Leggi Tutto »
    Opportunità di marketing a vostra disposizione

    Opportunità di marketing a vostra disposizione

    Opportunità di marketing a vostra disposizione La singola più grande opportunità di marketing a vostra disposizione è una strategia di marketing così semplice e incredibilmente efficace, quasi paura di condividere perché nelle mani giuste. Questa strategia può aiutarvi a far

    Leggi Tutto »
    Caffè Online Marketing

    Il Marketing online per Bar e Caffè

    Caffè Marketing Online Gestire un Bar Caffè speciale richiede molto lavoro e un marketing di effetto. Richiede una buona location, un design interno accattivante, baristi eccellenti e anche un caffè migliore. Per ottenere più clienti al vostro negozio di caffè,

    Leggi Tutto »

    Share:

    Condividi su facebook
    Facebook
    Condividi su twitter
    Twitter
    Condividi su pinterest
    Pinterest
    Condividi su linkedin
    LinkedIn

    Lascia un commento